Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rifiuti, Quarto: appello del sindaco, i cittadini non sono di serie b


Rifiuti, Quarto: appello del sindaco, i cittadini non sono di serie b
03/01/2011, 15:01

E’ stata convocata per domani mattina alle 12 nella sede comunale di via Enrico De Nicola la conferenza stampa nel corso della quale il sindaco dimissionario Sauro Secone scioglierà la riserva e spiegherà ai suoi concittadini la decisione in merito al destino dell’amministrazione comunale di Quarto. In attesa, però, delle decisioni che prenderà in merito alle dimissioni, il sindaco dimissionario si è soffermato ancora una volta sulla questione rifiuti ed ha lanciato l’ennesimo appello alle istituzioni sovracomunali, a cominciare dalla Provincia e dalla Regione. «Comprendiamo bene che ripulire la città di Napoli era doveroso anche da un punto di vista di immagine legata al turismo e alla presenza dei vacanzieri nel capoluogo – sottolinea Sauro Secone – Ma adesso non vorremmo che vi sia una discriminazione tra i cittadini di "Serie A", quelli di Napoli e i cittadini di "Serie B", quelli che abitano nei Comuni dell’hinterland come Quarto. Nella nostra cittadina ci sono ancora a terra quasi 1000 tonnellate di spazzatura, che non riusciamo a rimuovere perché incontriamo ancora enormi difficoltà e rallentamenti nelle attività di conferimento. E tutto ciò nonostante il prezioso e lodevole intervento dei militari, che ringraziamo a nome della cittadinanza quartese per il loro contributo. Quarto e i suoi 40mila abitanti stanno letteralmente affogando in un mare di pattume e ci auguriamo che nelle prossime ore possiamo ottenere scarichi aggiuntivi, altrimenti raggiungeremo il triste primato di aver battuto Napoli nella quantità di rifiuti ancora giacenti per le strade».

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©