Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rifiuti, scoperto traffico illecito di fanghi nel Napoletano


Rifiuti, scoperto traffico illecito di fanghi nel Napoletano
27/04/2009, 10:04

In seguito ai lavori di dragaggio del porto di Granatello, nel comune di Portici, a Napoli, sono stati smaltiti illecitamente i fanghi provenienti dai lavori di rimozione di ghiaia, fango e sabbia dai fondali. Inoltre, ne è stata commercializzata la parte non riutilizzabile come materiale inerte anziché conferirla in discariche autorizzate. I carabinieri del gruppo Tutela Ambiente di Napoli, in collaborazione con l'Arma territoriale, hanno scoperto un vero e proprio traffico di rifiuti: si tratta di un quantitativo di circa 8000 tonnellate, nel periodo tra febbraio 2007 e giugno 2008, con un profitto illecito che si aggira attorno al milione di euro. I militari, in seguito ai provvedimenti emessi dal gip di Napoli, hanno dato esecuzione al sequestro preventivo di un'azienda con sede operativa a Casal di Principe (Caserta) e sede legale a Santa Maria Capua Vetere (Caserta) e alla misura interdettiva della sospensione per due mesi da incarichi direttivi in società nei confronti del titolare e dell'amministratore delegato dell'azienda.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©