Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rifiuti "stranieri" a Pozzuoli


Rifiuti 'stranieri' a Pozzuoli
14/09/2011, 14:09

Cominciata la raccolta differenziata a Lucrino, spariti i bidoni, compaiono i trasgressori, prontamente sanzionati dal Comune di Pozzuoli.

È quanto emerso da un sopralluogo del sindaco in persona.

Il primo cittadino Agostino Magliulo, insospettito dalla presenza di un grande cumulo di sacchetti nello spazio antistante la piscina comunale di Lucrino, trovati dove erano posti precedentemente i cassonetti, ha allertato il comandante dei vigili urbani, il direttore del Servizio Igiene Urbana, e la polizia ecologica.

Gli uomini del corpo municipale arrivati sul posto hanno ispezionato i diversi sacchi presenti, ritrovando all’interno materiale che ha permesso di risalire ai reali produttori.

Si tratta di esercenti commerciali di Bacoli che preferivano gettare i propri rifiuti sulla linea di confine tra i due comuni, piuttosto che effettuare la differenziata nel proprio territorio.

Cinque persone sono state multate, dopo l’accertamento delle stesse.

“Adotteremo la linea dura, che si inasprirà con l’arrivo della videosorveglianza- ha spiegato Magliulo- Con la scomparsa dei bidoni, e l’ausilio dei mezzi di controllo, sarà più facile, individuare tutti i violatori dei regolamenti in vigore ed intervenire con solerzia per mantenere il nostro territorio pulito, nel rispetto di tutti”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©