Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Parole di insulto contro gli agenti di polizia

Rifiuti, tensione a Malagrotta: “Basta discariche”


Rifiuti, tensione a Malagrotta: “Basta discariche”
01/09/2012, 12:09

ROMA - Mattinata di tensione all’ingresso della discarica di Malagrotta, dove i componenti dei comitati hanno protestato contro l’ipotesi di una nuova discarica a Monti dell’Ortaccio. I manifestanti, dopo un presidio al piazzale tra Via della Pisana e Via di Malagrotta, hanno occupato inaspettatamente quest’ultimo per dirigersi verso l’ingresso della discarica: un cordone di carabinieri ha cercato di respingerli ma, dopo alcuni momenti di tensione, ha lasciato che circa 300 manifestanti avanzassero dietro lo striscione “Basta discarica a Valle Galeria”. Dopo un’assemblea pubblica in cui hanno preso la parola i vari esponenti dei comitati che si oppongono all’ipotesi della nuova discarica, la manifestazione era proseguita con un piccolo corteo fino all’ingresso dello stabilimento Ama per i rifiuti ospedalieri di Ponte Malnome. Qui, da parte di pochi manifestanti, sono cominciate a volare parole di insulto all’indirizzo degli agenti che ne presidiavano l’ingresso poi, il corteo ha fatto dietrofront e ha occupato via della Pisana, violando così l’autorizzazione concessa per la manifestazione e dirigendosi verso l’ingresso della discarica di Malagrotta. All’ingresso della discarica, i manifestanti hanno trovato ad attenderli altri carabinieri e agenti di polizia in tenuta anti-sommossa: è stato loro concesso di raggiungere simbolicamente l’ingresso dell’impianto di Malagrotta, così  da evitare possibili disordini.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©