Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Asìa è al lavoro, ma non basta

Rifiuti, torna l’incubo dell’emergenza

Il sindaco: "Tutto sotto controllo"

.

Rifiuti, torna l’incubo dell’emergenza
07/01/2013, 17:02

NAPOLI –  Torna l’incubo dell’emergenza rifiuti in città. Il centro direzionale, i Quartieri Spagnoli, Ponticelli e altre arterie periferiche, in questi giorni stanno facendo i contri con i cumuli di spazzatura accantonati per strada.

L’Asià sta lavorando a ritmi serrati, ma purtroppo non basta. Le piazzole degli stir sono piene come lo è anche il sito allestito negli spazi dell’ex Icm. Notizie non incoraggianti arrivano, poi, anche dall’inceneritore di Acerra: tra un mese, infatti, ci sarà la chiusura straordinaria per la manutenzione. Certo molto hanno influito anche questi giorni di festa: periodo in cui, si sa i rifiuti aumentano rispetto allo solita percentuale.

Da palazzo San Giacomo tranquillizza il sindaco, Luigi de Magistris: “La situazione è sotto controllo, niente allarmismi”, dice.  La fascia tricolore sottolinea, inoltre, gli sforzi fatti negli ultimi giorni: “Abbiamo recuperato quasi tutte le sofferenze di Capodanno, dovute alla chiusura anticipata e inaspettata degli impianti Stir e ad alcuni guasti registratisi sempre negli stessi impianti”. Poi un avvertimento:  “Stiamo, comunque, molto attenti che qualche manina non agisca per speculare sui rifiuti in campagna elettorale: non lo consentirò in alcun modo e vigileremo 24 ore su 24”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©