Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

RIFIUTI: UN VIDEOGAME AVEVA PREVISTO TUTTO. LO SCOOP E' DEL PERIODICO JOB


RIFIUTI: UN VIDEOGAME AVEVA PREVISTO TUTTO. LO SCOOP E' DEL PERIODICO JOB
06/06/2008, 18:06

Emergenza rifiuti in Campania: il caos degli ultimi mesi era previsto da uno dei videogiochi più diffusi. Nella versione di "Sim City" del 2003, che comprende la gestione del ciclo dei rifiuti, è individuabile un facile sistema per accumulare denaro (virtuale) proprio attraverso l'emergenza.
Inquietante l'analogia con alcune delle ipotesi di reato formulate dalla magistratura che tuttora indaga sullo scandalo dei rifiuti in Campania. A svelarlo è "Job", il periodico della Feneal Uil Campania, diretto da Carlo Porcaro e in distribuzione gratuita a giugno. Nell'articolo a firma di Dario De Simone, viene spiegato il sistema che consente al "sindaco virtuale" di arricchirsi in modo sproporzionato: si realizzano discariche appena sufficienti a smaltire i rifiuti prodotti; si stringono accordi con le amministrazioni delle città confinanti per importare immondizia in eccesso; si evita la costruzione di termovalorizzatori al fine di mantenere un perenne stato di emergenza. Così si realizza lo "scandalo virtuale"
dell'immondizia.

 

Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©