Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'allarme di Gennaro Capodanno

Rifiuti:peggiora situazione in zona collinare Napoli


Rifiuti:peggiora situazione in zona collinare Napoli
06/11/2010, 10:11

NAPOLI - "Chi dovesse affermare che la situazione dei rifiuti a Napoli sta migliorando, darebbe solo la chiara impressione di vivere in un’altra città e non rendersi conto di quanto sta avvenendo nel capoluogo partenopeo", afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Calori collinari, che ieri ha effettuato un sopralluogo in molte zone della città. “Solo per esemplificare - continua Capodanno - ci sono alcune strade, come via Castellino, i cui marciapiedi oramai non sono più transitabili per le montagne di spazzatura che circondano i contenitori. Lo stesso accade in via Tino di Camaino". "La situazione è ancora più insostenibile - prosegue Capodanno - per il fatto che la temperatura media in questi giorni è superiore ai valori stagionali. Stamani la Vomero si registrava una temperatura media di 27 °C, la qual cosa non solo aumenta i rischi igienico-sanitari, ma crea anche, per la fermentazione accelerata dei prodotti organici, un puzzo ammorbante e stomachevole in tutta l’area interessata". "Perdurando questo stato di cose – annuncia Capodanno -, organizzeremo per la prossima settimana un corteo di protesta dei residenti e dei commercianti della collina, invitando questi ultimi ad abbassare le saracinesche, per manifestare contro una situazione di degrado e di pericolo non più sostenibile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.