Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Asl apre inchiesta

Rimini, 118 lo crede morto. Lui respira ancora


Rimini, 118 lo crede morto. Lui respira ancora
28/11/2013, 21:41

RIMINI – Ha tentato di togliersi la vita sparandosi un colpo alla testa ma evidentemente il destino era dalla sua parte e ha deciso di dargli una seconda occasione, persa a causa dei soccorsi. È quanto accaduto a Rimini dove un uomo di 79 anni ha tentato di togliersi la vita ma all’arrivo del 118 respirava ancora. I soccorsi, però, non se ne sono accorti. È stato il medico legale, giunto sul posto, a rendersi conto che il 79enne respirava ancora. Ma l’uomo non ce l‘ha fatta e durante il secondo soccorso in ambulanza è deceduto. L’Asl di Rimini ha aperto un’inchiesta per accertare il rispetto delle procedure da parte del personale sanitario

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©