Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La vittima era una maestra di judo di 46 anni

Rimini: muore di infarto su giostra "emozionante"


Rimini: muore di infarto su giostra 'emozionante'
26/04/2010, 13:04

RIMINI - E' un gioco come tanti, anche se di quelli emozionanti: ci si siede su un sedile, affiancato ad un altro e chiuso in una gabbia, legata con due fili elasticia due torri poste ai lati. C'è un conto alla rovescia e quando si giunge a zero, la gabbia con le due persone viene scagliata su ad alta velocità, raggiungendo l'altezza di 55 metri in un secondo. SI chiama Sling Shot, e si trova ad Italia in miniatura, un parco divertimenti di Rimini.
Ma questa mattina qualcosa è andato storto per laura Cristofoletto, 46 anni, nata a Trento, ma residente a Treviso. La donna ha firmato la regolare liberatoria, come fanno tutti (data la particolarità, il gioco è possibile solo per le persone comprese tra i 14 e i 55 anni che firmano una liberatoria, affermando di essere in perfetta salute) ed è salita a bordo con una amica. Al via la sfera è stata lanciata in aria e la donna ha gridato, come fanno tutti; ma quando le due donne sono giunte per terra, la Cristofoletto stava boccheggiando. E' stato immediatamente chiamato il medico, che però ha solo potuto constatare il decesso della donna. Eppure si tratta di una donna che faceva l'insegnante di judo, quindi aveva un corpo atletico e presumibilmente sano. E' stata disposta l'autopsia, che dovrà confermare la diagnosi preliminare di morte per infarto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati