Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rinnovamento nello Spirito Santo, eletti i nuovi responsabili nazionali


Rinnovamento nello Spirito Santo, eletti i nuovi responsabili nazionali
17/01/2011, 11:01

Roma, 17 gennaio 2011 - Con il 95% dei voti validi, Salvatore Martinez è stato riconfermato presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS), Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità,  dall’Assemblea Nazionale, composta dai 200 coordinatori diocesani e dai 40 membri del Consiglio Nazionale. Riconfermati con voto unanime anche il coordinatore nazionale, Mario Landi, e il direttore, Marcella Reni.

Insieme a loro sono stati rinnovati gli altri tre membri del Comitato Nazionale di Servizio. Per l’Area Partecipativa è stato riconfermato Dino De Dominicis. Due i neoeletti: per l’Area Formativa Carla Osella (membro uscente del Comitato Regionale di Servizio del Piemonte–Valle D’Aosta); e per l’Area Diffusiva, Amabile Guzzo (coordinatore uscente della Campania).

Riuniti a Frascati nei giorni 14-16 gennaio, in rappresentanza dei 1.900 Gruppi e Comunità del RnS, i 240 delegati hanno proceduto anche all’elezione dei sei membri aggiunti del Consiglio Nazionale, scelti per ambiti d’impegno: don Fulvio Di Fulvio (Scuola Carismatica); padre Giovanni Alberti (Scuola Pastorale); Bruna Pernice (Missioni); Angelo Civalleri (Progetti); don Fulvio Bresciani (Giovani); Dario Sacchini (Famiglie).

Ora proseguiranno i rinnovi degli Organismi pastorali di servizio per gli altri livelli. Dall’ultimo fine settimana di gennaio, si procederà per cinque settimane all’elezione di tutti i Comitati Regionali di Servizio. Dall’11 al 13 marzo si insedierà il nuovo Consiglio Nazionale. La designazione del Consigliere spirituale nazionale, da parte del Consiglio Permanente della CEI, è prevista per la fine di gennaio. Le elezioni dei Comitati Diocesani di Servizio e dei Pastorali di Servizio dei Gruppi e delle Comunità saranno promosse secondo un calendario stabilito a livello regionale e si concluderanno entro la fine di maggio.

“Un quadriennio si chiude e un nuovo si apre - ha commentato il presidente Martinez - nel segno di una visione concorde e di una comunione profonda. Il RnS è fraternamente unito e in pace: una buona notizia, in un tempo dilaniato da contrapposizioni sociali, egoismi autoreferenziali, mancanza di orizzonti comuni. Siamo riconoscenti a Dio per come ci ha condotti in questo nuovo passaggio di crescita e, personalmente, sono grato per la grande fiducia ancora accordatami. Riaffermiamo l’impegno di una vicinanza spirituale e fattuale ancora più intense all’indirizzo del Papa e dei nostri Vescovi e il deciso proposito di essere testimoni di una vita nuova, buona, felice nelle nostre città, per il rinnovamento del nostro Paese”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©