Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La madre gli vietava di fumare in casa

Rinuncia ai domiciliari e torna in carcere


Rinuncia ai domiciliari e torna in carcere
02/11/2011, 20:11

Era agli arresti domiciliari e ha chiesto di tornare in carcere perché non riusciva a convivere con la madre che gli vietava di fumare in casa.
 Il protagonista di questa singolare vicenda è Pasquale Dinoia, pregiudicato 44enne di Cerignola, in regime di arresti domiciliari per un tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale commesso il mese scorso.
L’uomo, la scorsa notte, si e' presentato alla caserma dei militari con una borsa, contenente tutti gli effetti personali: ai carabinieri ha chiesto di essere arrestato poichè non voleva più stare agli arresti
domiciliari, costretto a convivere con la propria madre. Il motivo dei contrasti era dovuto al fatto che la madre non voleva il figlio fumasse dentro l'abitazione,ubicata in via Milano. 
 Dichiarato in arresto , Dinoia, dopo aver fumato una sigaretta, è stato  accompagnato al carcere di Foggia, questa volta per il reato di evasione.

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©