Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rinviati atti alla Procura per contestazione altri reati

Rinviata a giudizio Lady Mastella per estorsione


Rinviata a giudizio Lady Mastella per estorsione
05/10/2011, 09:10

BENEVENTO - Nuovi guai giudiziari per la famiglia Mastella. Infatti il Gup di Benevento ha rinviato a giudizio Sandra Lonardo in Mastella, moglie del fondatore dell'Udeur ed ex Ministro della Giustizia, con l'accusa di estorsione per reati commessi fino al luglio 2007. Con lei è stato rinviato a giudizio anche il figlio Elio; il processo inizierà il primo febbraio 2012.
I fatti contestati sono relativi all'Onlus Iside Nova, di cui i due erano gli amministratori di fatto. L'Onlus è nota per aver organizzato spettacoli ed eventi, tra cui "Quattro notti e più di Luna Piena", uno dei più importanti spettacoli estivi dell'area beneventana. Ma, secondo l'accusa, durante questi eventi persone inviate dalla "Iside Nova" facevano il giro degli stand, taglieggiando i proprietari ed estorcendo da 100 a 1500 euro per ciascuno stand. Chi non pagava, veniva estromesso dalla partecipazione. Secondo gli atti ci sarebbero ben 76 parti offese.
Proscioglimento per i due imputati per il reato di truffa, motivato da una girandola di fatture ritenute false o gonfiate per ottenere maggiori contributi pubblici dalla Regione Campania. Non perchè il Gup abbia ritenuto insussistenti le prove, ma perchè il reato confingurato era giuridicamente qualificato male: non di truffa si tratta ma di reati fiscali e reati contro la Pubblica Amministrzione. Per questo gli atti sono stati rinviati alla Procura della Repubblica di Benevento.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©