Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Rione dei fiori, scoperto laboratorio di taglio per gli astupefacenti


Rione dei fiori, scoperto laboratorio di taglio per gli astupefacenti
22/11/2012, 17:03

Nel corso dei servizi di controllo del territorio che si susseguono incessantemente per bloccare le piazze di spaccio di Secondigliano e Scampia, i carabinieri del nucleo radiomobile di napoli hanno fatto irruzione in un terraneo in via miracolo a milano, nel rione dei fiori, più tristemente noto come “terzo mondo”, scoprendo che vi era attivo un laboratorio per il taglio e il confezionamento di droga e impedendo l’immissione sul mercato di alcune migliaia di dosi di cocaina e altro. al momento dell’irruzione i carabinieri si sono dovuti difendere dagli attacchi di un rottweiler lasciato di guardia dietro la porta d’ingresso del terraneo. il cane e’ stato reso innocuo con non poca fatica venendo costretto a rientrare nella sua gabbia. Ispezionando i luoghi oggetto dell’intervento i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato circa un chilo e mezzo di cocaina purissima nascosta dentro alcune ruote di autovettura accatastate nel locale. In una stanza alla quale si accedeva dallo stesso ingresso i militari dell’arma hanno invece scoperto un vero e proprio laboratorio per il taglio e il confezionamento in dosi di cocaina. su un tavolo sono stati rinvenuti bilancini di precisione, confezioni vuote di mannitolo e lidocaina (sostanze usate per il taglio della “roba”) nonché fornelli e recipienti vari usati per il procedimento di amalgamazione della droga con le sostanze, molto pericolose, aggiunte dai trafficanti. Occultate in una scatola di alluminio con meccanismo di apertura a scatto, infine, sono state rinvenute alcune buste contenenti 30 grammi di marijuana, 52 grammi di hashish, 240 grammi di eroina e 60 grammi di crack in dosi nonché la somma di 135 euro in banconote di vario taglio.
proseguono le indagini per accertare l’attuale utilizzatore dei locali, che sono stati sequestrati. il cane è stato affidato ai servizi veterinari dell’asl.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.