Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rione Traiano, arresto su ordine di custodia cautelare per trasferimento fraudolento di valori e altro


Rione Traiano, arresto su ordine di custodia cautelare per trasferimento fraudolento di valori e altro
05/08/2011, 14:08

Negli uffici della locale stazione i carabinieri hanno notificato l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso il 25 luglio dal gip del tribunale di napoli per trasferimento fraudolento di valori, impiego di denaro, beni o altre utilità di provenienza illecita e di agevolazione ad associazione mafiosa ad un uomo di 35 anni, imprenditore, già noto alle forze dell'ordine.

In particolare l’uomo è destinatario di un provvedimento restrittivo dal 2009 in poi, in quanto è gravemente indiziato e ritenuto “colletto bianco” dedito al riciclaggio di capitali per conto dei clan camorristici lago - marfella (pianura), puccinelli - perrella (rione traiano), grimaldi – scognamiglio (soccavo), baratto (fuorigrotta) ed altri delle province di napoli e caserta, con indagini condotte dal gico della guardia di finanza di napoli, che lo ritengono il finanziatore occulto, fittiziamente titolare di quote sociali di una societa’ di apparecchi eletronici per il gioco d’azzardo con sede legale in aprilia (lt), al fine di eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale e di agevolare l’impiego di denaro di provenienza illecita.

L'uomo si è presentato, spontaneamente, ieri sera alle ore 22.00 nei predetti uffici e dopo la notifica del provvedimento è stato associato nel carcere di secondigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©