Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Riparte "Giovedìnote" a piazza Bellini


Riparte 'Giovedìnote' a piazza Bellini
02/05/2012, 10:05

Torna il “Giovedìnote”, l'appuntamento con la musica live a piazza Bellini, organizzato al Caffè Letterario Intra Moenia. Dopo il successo di pubblico della scorsa stagione, la rassegna proporrà, per tutta l'estate, una serie di concerti, per la direzione artistica di Marco Zurzolo e Bruno La Mura, che impreziosiranno le serate di una delle piazze simbolo della vita culturale e artistica della città. Dal jazz al folk, passando per la world music, il “Giovedìnote” sarà un viaggio tra diversi generi, un rendez-vous irrinunciabile per gli amanti della musica dal vivo.

Si inizia, giovedì 3 maggio 2012, alle ore 21.30, con i Triotarantae, i coinvolgenti interpreti del più autentico sentire del Sud.
Il trio, formato da Emidio Ausiello, Luigi Staiano e Mimmo Scippa, nasce nel 2003. L'esperienza artistica si concentra da subito sulla musica popolare, in tutte le sue sfaccettature: le tammurriate, le pizziche, le tarantelle, le ninna nanne, le villanelle; poi i canti di lavoro, d’emigrazioni, della tradizione religiosa e dei suoi riti, e, infine, le serenate. Il percorso musicale si integra anche con un progetto di danze proprie della tradizione del sud Italia.


«Le rassegne come “Giovedìnote” al Caffè Letterario Intra Moenia sono iniziative da accogliere con grande entusiasmo, non solo per il piacere di avere della buona musica nel nostro territorio, ma perché sono importanti occasioni di crescita culturale e di scambio di idee con le nuove generazioni – ha dichiarato Marco Zurzolo- Spero che il progetto duri nel tempo per un pubblico, che esiste ed è sempre più numeroso, interessato ad ascoltare musica come parte di un grande patrimonio con forti radici legate alla terra, alle tradizioni ed alle varie lingue e culture: una musica che, ovunque si ascolti, porti con sé secoli di storia e di contaminazioni. La nostra idea è quella di creare un luogo ed uno spazio, come il centro storico, in cui gli artisti abbiano la possibilità di incontrare un pubblico motivato ed interessato, in una cornice di fermento culturale vivo e continuo, quale Giovedìnote è».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati

02/05/2012, 09:05

Sempre più mamme over 40