Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Erano fermi dal 1999

Ripartono i concorsi nella scuola, a settembre 12mila nuovi docenti

Stanziati anche fondi per gli atenei universitari

Ripartono i concorsi nella scuola, a settembre 12mila nuovi docenti
25/08/2012, 09:06

ROMA – In arrivo nel prossimo mese di settembre un bando per titoli ed esami, su base regionale, per assumere 12mila nuovi docenti, 11.892 per l'esattezza. La pubblicazione del concorso da parte del ministero dell'Istruzione avverrà  - dopo anni di stop, erano fermi dal 1999 -  il 24 settembre prossimo venturo.

A  confermare l’impegno il ministro Francesco Profumo che si “impegna” così a portare nuovi giovani in cattedra (l'età media dei professori oggi si aggira intorno ai 50 anni).

A fine ottobre, spiegano dal ministero dell'Istruzione (Miur), ci sarà una prova selettiva (batteria di test uguale per tutte le classi di concorso), visto il (prevedibile) elevato numero di potenziali candidati. A gennaio sarà svolto il test scritto (che conterrà anche una prova strutturata di verifica delle competenze disciplinari), in modo tale da avere i tempi per svolgere l'orale (che vedrà l'inserimento della simulazione di una lezione, per verificare l'abilità didattica) e pubblicare le graduatorie in tempo utile per le immissioni in ruolo al 1° settembre 2013.

A questo primo bando seguirà una seconda selezione (presumibilmente entro maggio 2013), che sarà disciplinata da nuove regole di reclutamento in fase di preparazione (attualmente, i posti vacanti devono essere coperti al 50% dai concorsi e al 50% attingendo dalle graduatorie). Questo significherà, quindi, che sempre a settembre 2013, oltre ai 12mila docenti che verranno assunti con il nuovo concorso, saranno messi a disposizione ulteriori 12mila posti che saranno coperti attingendo dalle graduatorie a esaurimento (dove oggi sono parcheggiati circa 200mila precari). Entro quest'anno, poi, saranno assegnati agli atenei altri 15 milioni di euro (ma la spesa annua a regime sarà di 90 milioni) che consentirà alle università, appunto, di assumere tra i 2.500 e i 3mila docenti.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©