Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Locatelli: "A immigrati ormai è concesso tutto".

Rissa nel bergamasco: duro commento sindaco


Rissa nel bergamasco: duro commento sindaco
09/09/2013, 18:35

MILANO - "Per colpa dello Stato i sindaci sono soli e non hanno piu' nessun tipo di strumento atto a fronteggiare l'emergenza sicurezza sulle nostre strade. Oltre al danno c'e' poi la beffa: siamo costretti a concedere la residenza a chiunque e non possiamo piu' operare nessun tipo di controllo concreto". Questo il duro commento del sindaco di Chiudino, Stefano Locatelli, dopo l'episodio avvenuto nella località in provincia di Bergamo, dove un indiano è morto in una violenta rissa tra connazionali, mentre una dottoressa che prestava soccorso ai feriti è morta, investita da un auto. "Da quando e' stato cancellato il potere di ordinanza contenuto nel 'pacchetto sicurezza' dell'allora ministro Maroni, la situazione e' precipitata. Purtroppo non c'e' da stupirsi se accadono episodi come questo: si tratta della conseguenza ovvia di un sistema dove all'immigrato e' ormai concesso tutto".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©