Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'ultima aggressione ieri sera. Parte la raccolta firme

Risse e bivacchi, protestano i commercianti di piazza Cavour


.

Risse e bivacchi, protestano i commercianti di piazza Cavour
15/02/2011, 14:02

NAPOLI - Di giorno luogo di bivacco, di sera teatro di sanguinose risse tra extracomunitari in preda ai fumi dell’alcol. Routine che ormai da anni sono costretti a sopportare i residenti ed i commercianti di piazza Cavour, uno dei punti nevralgici nel cuore della City. È storia nota ormai per coloro che percorrono i giardinetti che costeggiano le stazioni della metropolitana: bande di immigrati di origini ucraine e nordafricane si danno appuntamento sin dalle prime ore della mattina sulle panchine ed iniziano ad ubriacarsi. Poi, verso sera, si fronteggiano a colpi di bottiglia sotto gli occhi di decine di cittadini terrorizzati. L’ultimo episodio di violenza è accaduto ieri sera intorno alle 18, quando un gruppo composto da una quindicina di persone ha scatenato il panico in piazza Cavour. I commercianti hanno già avviato una raccolta firme per chiedere un servizio di sorveglianza per la zona oltre alla riqualificazione dei giardini: l’ennesima iniziativa per abbattere l’assordante silenzio delle istituzioni. 

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©