Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

In atto una guerra legale per il cambio in euro

Ritrova 43 milioni di lire, ma non hanno più valore


Ritrova 43 milioni di lire, ma non hanno più valore
16/03/2014, 22:27

Per chi ancora non lo sapesse, la cara e vecchia Lira è oramai carta straccia. L'ex moneta italiana non ha alcun più valore economico.

Davvero particolare la storia di una donna sessantenne, Antonina Bellina di Leontini in provincia di Siracusa, che ha ritrovata quaranta milioni di lire in una damigiana del suo garage.Quando è andata in agenzia per il cambio in euro ha avuto una brutta sorpresa: "Visto che sono trascorsi più di dieci anni dall'entrata in vigore dell'euro ormai non sussistono più titoli per rivendicare l'equivalente".

La signora Bellina, sulla scia di Una storia analoga ripresa dai tg nazionali, si è rivolta all'associazione Agitalia, che si occupa della riscossione dei libretti bancari e postali antichi. La speranza c'è: secondo l'Agitalia non tutto è perduto perché "i dieci anni per effettuare il cambio, come riconosciuto dalla giurisprudenza prevalente, decorrono da quando il soggetto è in grado di far valere il proprio diritto, quindi dal ritrovamento del denaro".

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©