Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La donna ha 102 anni ed è aquilana

Ritrova un libretto con 25 lire. Ora vale 100.000 euro


Ritrova un libretto con 25 lire. Ora vale 100.000 euro
06/01/2012, 12:01

L’AQUILA - Era in corso la Prima Guerra Mondiale quando Antonio C., classe 1890, aquilano, militare dell’Esercito italiano, decide di depositare la somma di 25 lire su un libretto della Banca d’America e d’Italia in favore della figlia Nicolina, classe 1909, allora una bimba di appena sette anni. Poi il giovane soldato muore in battaglia lasciando la bimba, che aveva già perso la madre. Passano gli anni, i decenni, e quel libretto viene purtroppo smarrito. Solo qualche settimana fa in un cassetto della vecchia casa paterna, a L’Aquila, in un baule pieno di foto di famiglia, il ritrovamento del libretto da parte di Nicolina, che qualche settimana fa ha spento 102 candeline. Ora l’anziana donna, che vive a Roma con una delle figlie, ha deciso di richiedere quella somma tramite gli avvocati Marco Angelozzi e Giacinto Canzona: quel libretto di risparmio ora vale una fortuna, ben 100.000 euro. L’udienza, originariamente fissata davanti al Tribunale di Roma per lo scorso 21 dicembre,è stata posticipata dal giudice civile al 21 febbraio.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©