Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si pensa ad un omicidio di stampo camorristico

Ritrovato cadavere carbonizzato nel Pesarese


Ritrovato cadavere carbonizzato nel Pesarese
19/01/2011, 17:01

PESARO - Nel Pesares, tra Mercatino Conca e Sassofeltrio, è stato ritrovato un corpo completamente carbonizzato. Non ci sono dubbi, si è trattato di un omicidio di stampo mafioso e gli investigatori non escludono nessuna pista. L’ipotesi di un’ esecuzione di regolamento conti sembra attualmente l’ipotesi più accreditata.
Arrivati sul luogo del delitto , il medico legale e i carabinieri di Urbino, si sono ritrovati davanti una scena al dir quanto raccapricciante. Antonio D’Amato, il 36enne pasticcere di origine palermitane, è stato ritrovato seduto nella macchina con le gambe legate,sgozzato e con un colpo di pistola alla testa. L’auto è stato infine bruciata per eliminare le tracce.
Gli inquirenti stanno indagando sul caso e al momento l’unico dato certo è che la vittima non aveva precedenti penali.


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©