Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sta bene: ma non ricorda come si sia perso

Ritrovato il bambino rumeno scomparso nel milanese


Ritrovato il bambino rumeno scomparso nel milanese
05/05/2012, 12:05

MILANO – È stato ritrovato il piccolo Marius Vladut, il bimbo rumeno disabile di 11 anni, scomparso nel milanese da circa 40 ore. Il ritrovamento è avvenuto durante la notte appena trascorsa, a Polasco, una frazione di San Donato milanese. Per fortuna sta bene ed è stato affidato alla madre, dopo essere stato visitato da un medico che non avrebbe riscontrato alcun trauma fisico. A quanto si apprende, Marius era confuso, aveva perso lo zainetto della scuola e non ricordava come fosse arrivato davanti al bar dove è stato ritrovato. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, potrebbe aver preso l’autobus della linea 77 che porta dalla scuola, dove è scomparso giovedì alle 8.30, fino a Polasco. A notarlo davanti al bar è stato un uomo che lo ha visto aggirarsi in stato confusionale.

ERA SCOMPARSO DA GIOVEDI’ MATTINA
Marius Vladut era scomparso giovedì mattina nei pressi della scuola. Lo aveva accompagnato a scuola la sorellastra maggiore di 17 anni, che aveva il compito di portare all’istituto anche la sorellina di 7. Arrivati all’ingresso dell’elementare, in via dell’Arcadia 22, zona Gratosoglio, Marius aveva detto alla ragazza che sarebbe andato alla fermata del bus ad aspettare un amico, promettendo di entrare in classe con quest’ultimo poco dopo. Invece, quando la madre è andata a prenderlo, le maestre le hanno spiegato di non averlo visto entrare. Già lo scorso ottobre Marius era sparito per circa tre ore prima di essere ritrovato nel parco di Rozzano. Non si esclude che l’altro ieri il bambino abbia perso l’orientamento e abbia tentato di tornare a casa a piedi, visto che la famiglia abita in via Costantino Baroni, a poco più di un chilometro dalla scuola.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©