Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I carabinieri: è un suicidio, si è squarciato la gola

Ritrovato un cadavere in un fontanile a Bareggio


Ritrovato un cadavere in un fontanile a Bareggio
25/12/2011, 12:12

BAREGGIO (Milano) – Lo hanno trovato la mattina della vigilia di Natale, disteso nelle acque di un fontanile di Bareggio, nel Milanese, con la gola squarciata da un taglio. Ma quello che all'inizio sembrava un vero giallo e un sospetto omicidio si è poi rivelato una tragedia della disperazione. Secondo i carabinieri di Bareggio e di Abbiategrasso, che conducono le indagini, Pierangelo Cozzi, 46 anni, si sarebbe tolto la vita squarciandosi la gola con un taglierino. La ferita che si è inferta lo ha fatto cadere nel canale, dove poi è deceduto. L'uomo viveva con gli anziani genitori in un appartamento al secondo piano di un condominio in via Cimarosa, a circa un chilometro dal Fontanile Nuovo, dove è stato ritrovato.

 

TOSSICODIPENDENZA - Venerdì mattina era uscito in bicicletta per andare al Sert di Magenta, dove era in cura da anni per problemi di tossicodipendenza, a prendere il metadone. Da allora non si avevano più sue notizie. Ma sparire era una cosa che Pierangelo non aveva mai fatto prima. Nonostante i suoi problemi, infatti, l'uomo si prendeva cura dei genitori, in particolare della madre, malata. Qualche anno fa il comune gli aveva trovato un lavoro in un'officina e poi un altro impiego, ma non erano andati a buon fine. In paese lo conoscevano tutti. «Se ti rubavano qualcosa, ad esempio la bicicletta, e glielo dicevi, ti aiutava a ritrovarla» ricorda un'amica. Recentemente, l'uomo aveva scoperto di avere a sua volta nuovi problemi di salute e era molto preoccupato. Lo aveva confidato a dei vicini qualche giorno fa.

 

IL RITROVAMENTO - Il corpo dell'uomo giaceva supino nelle acque del fontanile, alte circa dieci centimetri. Un passante lo ha notato e ha chiamato il 118, che ha inviato un equipaggio della Croce Verde Nord Ovest, ma i soccorritori hanno potuto solo constatare il decesso. Sul posto sono poi giunti anche i vigili del fuoco di Corbetta e i carabinieri. In mano, l'uomo teneva ancora il taglierino e poco distante c'era la sua bicicletta, un modello da donna.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©