Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Rivellini: "Nuova inchiesta Ospedale del mare, è sempre più una chimera"


Rivellini: 'Nuova inchiesta Ospedale del mare, è sempre più una chimera'
20/10/2009, 17:10


L’europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Dopo la notizia apparsa oggi sui media, relativa a dodici manager indagati per l’appalto dell’Ospedale del Mare, la stessa opera pubblica diventa sempre più una chimera per i pazienti della Campania.
Non entro nella questione giudiziaria perché sono convinto che non compete a me ma alle istituzioni preposte farlo, ma devo, purtroppo, preannunciare l’ulteriore e totale blocco dei lavori che avverrà a partire dal prossimo 15 novembre.
I lavori si bloccheranno per varie questioni procedurali tra le quali quelle già da me denunciate pubblicamente e relative ad alcune mancate autorizzazioni. A queste però si aggiungerà anche un’altra grave questione che è venuta alla luce: nell’approvare la legge n. 16 in Consiglio Regionale (Piano Ospedaliero) la maggioranza dimenticò (pensate in quali mani siamo stati e siamo tuttora in campo sanitario) di definire le strutture dell’Ospedale del Mare.
Praticamente la legge 16 ha previsto la chiusura di vari reparti negli ospedali della città ma non ha stabilito per l’Ospedale del Mare quali reparti e di quali dimensioni dovranno essere attivati.
La giunta con l’assessore Santangelo ed il commissario dell’Asl Napoli 1 Falciatore in maniera furtiva, secondo loro di nascosto da tutti, vorrebbero approvare una modifica in giunta senza passare per il vaglio del Consiglio Regionale della Campania, una cosa questa irregolare ed irrituale.
Per questi motivi ho già avvertito i miei ex colleghi del Consiglio Regionale affinché evitino il commissariamento “sovietico” delle prerogative della massima assise politica campana ed impediscano una tale ulteriore forzatura giuridica».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©