Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Rivellini: "Ospedale Cto in condizioni non degne di un Paese civile"


Rivellini: 'Ospedale Cto in condizioni non degne di un Paese civile'
18/11/2009, 14:11


NAPOLI - L’europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Chiederò oggi all’assessore Santangelo, in occasione del convegno sulla sanità in programma nel pomeriggio, di intervenire per rendere civile l’ospedale del C.T.O. Difatti nel blitz di ieri al nosocomio napoletano ho constatato oltre agli scandali già denunciati, come quello della piscina finanziata ma che sta marcendo perché non vengono completati i lavori, condizioni igienico-sanitarie che definire pessime è un eufemismo. Qua non parliamo del rispetto della 7301, le regole che tutte le strutture sanitarie devono rispettare per essere accreditate (e che rappresentano i livelli minimi di agibilità e sicurezza negli ospedali) ma della dignità dei pazienti, costretti in corridoi e stanze ad essere assistiti in maniera promiscua ed indecente per un Paese civile. Inoltre ho riscontrato una gestione assurda e pericolosissima dei gas medicali. Difatti le bombole dell’ossigeno, con evidenti pericoli, vengono trasportate per i corridoi sui carrelli spinti a mano dagli infermieri. Per carità, il nuovo direttore si è insediato da qualche giorno ed a lui non si può addebitare nulla, ma per capire la drammaticità della situazione, esagerando, posso dire che se la troupe di Striscia la notizia andasse al C.T.O. “scapperebbe per la paura”. All’interno di questo quadro desolante ho però potuto constatare che i medici dell’ospedale, notoriamente tutti ottimi professionisti ed attenti al proprio lavoro, operano in reparti ammodernati in maniera differenziata, non sulla base di effettive esigenze ma anche per appartenenza politica. A buon intenditor poche parole…».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©