Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Tessera sanitaria elettronica per immagazzinare esami

Rivoluzione sanità: medici di base 24h su 24h

Trasparenza sull'intramoenia allargata

.

Rivoluzione sanità: medici di base 24h su 24h
27/08/2012, 10:44

La Spending Review non risparmia i medici di base. Nel provvedimento, infatti, al capitolo sanità, si legge di risparmi per 6 miliardi di euro fino al 2015. Una somma il cui ricavo passerà anche per una riorganizzazione intelligente del sistema sanitario. Si punterà a rendere il  medico di famiglia reperibile 24 ore su 24 ed a munire il paziente di una tessera sanitaria elettronica dove immagazzinare ecografie, diagnosi, radiografie e ricette della singola persona. Il programma è stato illustrato dal ministro della Sanità, Renato Balduzzi, al premier Monti durante lo scorso Consiglio dei Ministri e sarà approvato nella prossima riunione fissata per il 31 agosto. La riforma immaginata dal governo prevede la nascita di nuclei di 5 o 6 medici che possano alternarsi alla guida dello studio in modo da offrire assistenza senza soluzione di continuità ai pazienti. Stop, dunque, a pronto soccorsi ingolfati per esigenze di poco conto ed all’irreperibilità del proprio medico nel fine settimana. La rivoluzione riguarderà anche l’attività privata svolta in strutture pubbliche dai medici. In particolare, l’intervento cercherà di sistemare la questione della cosiddetta intramoenia allargata. Vale a dire l’attività svolta da medici presso strutture private per mancanza di spazi sanitari pubblici. Potranno continuare ad essere svolta ma, dice chi sta lavorando al provvedimento, “dovrà essere assicurata la tracciabilità dei pagamenti da parte dei pazienti”.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©