Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Martinez: "con Bagnasco per il primato della pace"

Rns, a Lampedusa, il 4 aprile, veglia di preghiera e di solidarietà


Rns, a Lampedusa, il 4 aprile, veglia di preghiera e di solidarietà
29/03/2011, 11:03

Il presidente nazionale di Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS), Salvatore Martinez, originario di Enna, in merito alla prolusione del cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, in occasione dell’apertura dei lavori del Consiglio Permanente della CEI, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Cogliamo nelle parole del Cardinale Presidente la sincera apprensione che attraversa la coscienza di tutti i credenti e degli uomini di buona volontà dinanzi al dramma di popoli assoggettati a funesti venti di guerra e ad un esilio forzato dalle proprie terre in nome della ricerca della libertà e della pace. Occorre ristabilire il primato di una cultura della pace e della convivenza pacifica tra i popoli che insistono nel Mar Mediterraneo da sempre culla di civiltà, d’integrazione etnica e di scambi culturali. È penoso assistere allo sfaldamento della debole coscienza europea dinanzi alla crisi umanitaria in atto. Riteniamo che siano ben altre le armi e le strategie di cui disporre in queste ore drammatiche. Anche noi sosteniamo il ritorno a vere e efficaci soluzioni diplomatiche per arrestare questi esodi ingovernati che stanno travolgendo l’Italia nel suo avamposto di Sicilia. Ammirati dallo spirito di solidarietà, dall’operosa accoglienza, dalla testimonianza di carità che i lampedusani e i siciliani tutti stanno usando all’indirizzo di tanti poveri, perseguitati, clandestini approdati nelle nostre coste, desideriamo contribuire al perseguimento di vere politiche di giustizia sociale proponendo una veglia nazionale di preghiera e di riflessione che si terrà, a Lampedusa, lunedì 4 aprile, alle ore 19.00”. Il Rinnovamento nello Spirito  è un Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©