Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roccapiemonte (sa): la guardia di finanza sequestra prodotti alcolici di contrabbando


Roccapiemonte (sa): la guardia di finanza sequestra prodotti alcolici  di contrabbando
29/02/2012, 15:02

Nell’ambito dei servizi di monitoraggio economico del territorio mirati a reprimere violazioni finanziarie in materia di accise predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, le Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore hanno effettuato un intervento a contrasto delle frodi in materia di alcolici.

Oggetto del controllo dei militari è stato un pensionato residente in Roccapiemonte (SA) che da tempo produceva, ai fini della commercializzazione nell’agro nocerino, prodotti alcolici (liquori) utilizzando essenze e/o coloranti.

Il suddetto, perito chimico, avvalendosi della propria esperienza personale maturata nel corso dell’attività lavorativa prestata alle dipendenze di impresa esercente l’attività di distillazione, rettifica e miscelazione degli alcolici, su commissione di privati e/o imprenditori produceva liquori utilizzando alcol etilico di provenienza non nota.

I finanzieri, nel corso dell’intervento, hanno sequestrato, all’interno di un box garage, 150 litri di liquori pronti per la commercializzazione “in nero”, contenuti in bottiglie prive di etichettatura, alcol etilico utilizzato per la composizione dei prodotti alcolici, alcol denaturato, essenze varie, coloranti e quant’altro, nonché numerosi contenitori in plastica vuoti della capacità di circa 400 litri recanti tracce olfattive di alcol etilico consumato in frode, a testimonianza della ragguardevole capacità produttiva del cittadino rocchese.

Il sessantatreenne, incensurato, è stato deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore per violazione dell’art. 43 del T.U. sulle accise, per sottrazione all’accertamento ed al pagamento dell’accisa sull’alcole e sulle bevande alcoliche.

Valutata la considerevole diffusione del fenomeno, l’attività investigativa delle Fiamme Gialle continua attraverso indagini finalizzate ad accertare i canali illeciti di approvvigionamento dell’alcol utilizzato per la composizione e/o produzione dei liquori, avuto riguardo anche all’esito di specifiche analisi chimiche predisposte tese a rilevare la genuinità dei prodotti alcolici in sequestro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©