Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ieri 32 incendi in regione, 21 a Salerno.

Roghi in Campania. Muore un operaio in Irpinia

L'uomo è morto mentre aiutava a spegnere un incendio

.

Roghi in Campania. Muore un operaio in Irpinia
21/08/2012, 14:14

NAPOLI - Quest'estate infernale non è ancora finita. Continuano a bruciare boschi in tutta Italia. Ieri ci sono stati 127 incendi in tutta la Penisola, 32 solo in Campania, la regione più colpita dalle fiamme. Dall'inizio di agosto ci sono stati 438 roghi che hanno bruciato 1500 ettari. La provincia più tormentata è quella di Salerno con 21 roghi, a seguire Caserta e Napoli. L'avellinese e il beneventano sono tra le province meno colpite, se non fosse per il tragico episodio in Irpinia, dove è morto un operaio della Sma, società ambientale regionale, mentre era impegnato nelle operazioni di spegnimento di un incendio a Lauro.
Al numero di emergenza ambientale intanto continuano a pervenire molte segnalazioni di incendi. Quest'anno i roghi sono cresciuti del 79%, ogni giorno sono impegnati in media 223 uomini e 65 mezzi e i vigili del fuoco campani hanno effettuato già circa 3500 interventi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©