Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiuso il tratto dell’A 10

Roghi nel Savonese, sale il numero degli sfollati

A lavoro uomini provenienti dalla Liguria e Basso Piemonte

Roghi nel Savonese, sale il numero degli sfollati
26/12/2011, 11:12

VADO LIGURE  - Rimane critica la situazione a Vado Ligure, nel Savonese: l’incendio, divampato ieri, ha costretto stamani a chiudere il tratto dell'A10 per il fumo. I fronti di fuoco sono sei e distanti tra loro. Le fiamme, attive ormai da 24 ore, hanno bruciato oltre 200 ettari di bosco.

I vigili del fuoco hanno disposto, nella notte, la chiusura anche della discarica di Boscaccio che riceve i rifiuti di alcune città del ponente ligure e fatto evacuare tutte le abitazioni delle frazioni a ridosso di Vado Ligure. Sale così il numero degli sfollati, al momento sono 250, mentre un uomo è rimasto ustionato alle mani e al tronco. A preoccupare è anche il vento, che da forza alle fiamme e per questo da stamani i cinque Canadair e i due elicotteri della Regione Liguria, che hanno operato ieri sull'incendio, hanno ripreso a volare.  Intanto arrivano i rinforzi provenienti da tutta la Liguria e dal Basso Piemonte: si contano sette mezzi aerei, cento volontari dell'antincendio boschivo, 50 vigili del fuoco al lavoro.

“Se il vento non aumenterà nelle prossime ore - specifica Edoardo Mulattiero, dirigente dei Vigili del fuoco di Savona che sta coordinando gli interventi - spero di riuscire a vedere la luce in fondo al tunnel”.

 

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©