Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 23enne è accusato di tentato omicidio

Roma, aggressione musicista, arrestato terzo ragazzo


Roma, aggressione musicista, arrestato terzo ragazzo
01/07/2011, 21:07

ROMA - E' stato arrestato il terzo ragazzo che ha aggredito Alberto Bonanni, il musicista 29enne pestato a sangue sabato notte al rione Monti a Roma. Per il pestaggio di Bonanni, che si trova ricoverato all'ospedale San Giovanni in coma profondo, sono già in carcere Cristian Perozzi e Carmine D'Alise, entrambi di 21 anni, arrestati nei giorni scorsi perché riconosciuti da alcuni testimoni grazie a foto postate sui loro profili di Facebook. Il terzo ragazzo finito in carcere per la brutale aggressione ha 23 anni. Gli agenti della Digos e del commissariato Esquilino sono arrivati a lui grazie alle testimonianze di chi sabato notte aveva assistito all'aggressione. B.B.G. è accusato di tentato omicidio come gli altri due aggressori ora in carcere. Il giovane e' un ultrà della Roma ed era già noto alle forze dell'ordine proprio per i suoi trascorsi di ultrà: nel 2009 fu infatti colpito da un Daspo, ovvero un da un decreto di allontanamento dalle manifestazioni sportive. B.B.G avrebbe infierito su Bonanni, crollato a terra e già esanime, colpendolo in varie parti del corpo con un casco. Nel 2009 B.B.G fu colpito da un Daspo per avere lanciato due fumogeni in campo durante la partita Roma-Basilea. Intanto le condizioni di Alberto Bonanni restano stabili. Nell'ospedale San Giovanni, dove e' ricoverato, c'é un via vai di amici del ragazzo che cercano di sostenere i familiari. Solidarietà è arrivata anche da diversi altri musicisti, soprattutto della scuola romana 'Saint Louis', la stessa frequentata da Alberto. Secondo quanto si è appreso, nei prossimi giorni potrebbe essere organizzata una fiaccolata contro la violenza dedicata al giovane in coma.





Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©