Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roma: aggressione razzista contro un senegalese, ha perso l'occhio


Roma: aggressione razzista contro un senegalese, ha perso l'occhio
14/04/2009, 17:04

Un senegalese di 30 anni è ricoverato al Policlinico di Tor Vergara a Roma, in prognosi riservata, con numerose ferite, compreso un occhio dal quale la visione è compromessa definitivamente. L'extracomunitario è stato vittima di un'aggressione ieri notte, da parte di due italiani. Fuori da un bar sulla via Casilina, è stato aggredito dai due che prima hanno cominciato a prenderlo in giro per il fatto che aveva una macchina troppo vecchia; dopo di che uno dei due ha afferrato una bottiglia e ha cominciato a colpire il senegalese in testa, fino a che la bottiglia non si è rotta. Nel frattempo i due pronunciavano insulti di stampo razzista. Uno degli avventori del bar ha provato ad intervenire, ma è arrivato tardi, perchè i due, consumata l'aggressione, sono scappati. La Polizia li ha identificati, ma ha comunicato solo le iniziali di quello più adulto, tal B.M. di 20 anni. L'altro è un sedicenne, ma non si sa altro. B.M. è stato arrestato con l'accusa di lesioni gravissime aggravate dall'odio razziale e condotto a Regina Coeli. E' stata anche perquisita l'abitazione, nella quale è stata trovata la maglietta sporca di sangue.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©