Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Solita sfilata delle autorità, nessuna novità

Roma: applausi e commozione per i funerali del tenente Romani


Roma: applausi e commozione per i funerali del tenente Romani
20/09/2010, 17:09

ROMA - Si è svolto a Roma il funerale del tenente Alessandro Romani, il militare della Folgore morto ad Herat, in Afghanistan, durante un conflitto a fuoco con alcuni insorti. Nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri erano presenti i soliti. C'erano le autorità politiche come il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, i presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, i ministri Renato Brunetta, Ignazio La Russa, Giorgia Meloni. C'erano poi le più alte cariche militari, i commilitoni di Romani, ed altri rappresentanti dell'esercito, sei dei quali hanno portato a spalla la bara, avvolta nel tricolore. La cerimonia funebre è stata celebrata da monsignor Vincenzo Pelvi, ordinario militare, che poi ha pronunciato anche la relativa omelia, definendo il soldato "costruttore di pace", secondo la migliore retorica bellica.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©