Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Ricattava le sue dipendenti

Roma. Arresti domiciliari titolare del bar Corte d’appello


Roma. Arresti domiciliari titolare del bar Corte d’appello
13/03/2013, 12:22

ROMA – Nemmeno la Corte di appello ha frenato il titolare del bar collocato proprio nella sede  del tribunale romano, accusato di violenza sessuale ai danni delle sue dipendenti.
Adesso agli arresti domiciliari su ordine del gip del tribunale, Orlando Villoni, il titolare dell’esercizio, Giovanni Cosentino, avrebbe molestato le sue dipendenti  ricattando le sue vittime di licenziamento.
L’ inchiesta è stata condotta dal pubblico ministero, Eugenio Albamonte.
Le indagini sono partite grazie alle segnalazione di una ex dipendente, una donna che ha denunciato l’accaduto e che aveva  respinto le molestie del suo datore di lavoro, per questo era stata licenziata immediatamente.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©