Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Padre Cesare Atuire: "La cifra potrebbe salire di molto"

Roma, attesi 300mila fedeli per la beatificazione di Wojtyla


Roma, attesi 300mila fedeli per la beatificazione di Wojtyla
29/03/2011, 17:03

CITTA' DEL VATICANO - Trecentomila pellegrini sono attesi a Roma per la beatificazione del Primo Maggio di Giovanni Paolo II. Un numero che però potrebbe cambiare, ma la città grazie ad un'attenta organizzazione è pronta ad accogliere qualsiasi numero di fedeli. Precisazioni fatte dall'amministratore delegato dell'Opera Romana Pellegrinaggi, padre Cesare Atuire che sta organizzando l'evento in collaborazione con il Vicariato, la Regione Lazio, la Provincia di Roma e il Comune. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della cerimonia nella Sede dell'Orp in via della Pigna padre Atuire ha dichiarato che è fondamentale "far sì che chiunque voglia venire a Roma per partecipare a questo grande evento trovi la città pronta e aperta". Le previsioni di due milioni di pellegrini si basano, secondo Padre Atuire, al conteggio delle persone che si sono recate a Roma in occasione della morte e dei funerali di Wojtyla. "La cifra potrebbe salire ancora di molto se aggiungo i 300mila che si troveranno al Circo Massimo per la veglia di sabato con i trecentomila che andranno alla messa in San Pietro di domenica ed i trecentomila che il lunedì successivo parteciperanno alla messa di ringraziamento. Ecco in questo caso la cifra salirebbe di molto", ha aggiunto Padre Atuire.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©