Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roma, Augusto Santori (PDL): “Cittadini chiedono fermezza e messa in sicurezza delle aree nomadi"


Roma, Augusto Santori (PDL): “Cittadini chiedono fermezza e messa in sicurezza delle aree nomadi'
09/05/2011, 15:05

“Lo sgombero operato oggi su direttiva della Prefettura e operato dalla Questura di Roma e dalla Polizia Municipale è un risultato positivo, che risulterebbe ottimo se si trattasse dell’ultimo, considerato che questo sito è stato più volte soggetto a interventi di sgombero e bonifica. Le rassicurazioni che in tal senso arrivano da Roma Capitale ci rendono fiduciosi, perché finalmente si può arrivare a dare una risposta positiva e concreta ai residenti della zona e ai tanti automobilisti che fino ad oggi hanno notato un triste spettacolo cui si è messo finalmente fine”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV. “Gli interventi che quindi hanno caratterizzato il Viadotto della Magliana, Via Asciano e solo in parte il campo abusivo di Candoni 2 alla Muratella – insiste Santori - rispondono alle esigenze di fermezza e messa in sicurezza che i cittadini romani richiedono sempre a gran voce. Gli sforzi su questo Municipio per arrivare a condizioni di legalità e decoro degne devono essere notevolmente aumentati già nelle prossime settimane dove sarà necessario una volta per tutte abbattere il campo di Via Marchetti alla Muratella”. “Il monitoraggio di Mira Lanza, del Viadotto e di altre realtà della Magliana che sono da mesi assediate dall’andirivieni di nomadi – conclude Santori – dovrà essere un altro obiettivo che l’Amministrazione deve porsi per non svilire gli interventi effettuati e mantenere le promesse fatte ai nostri concittadini”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©