Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roma, Augusto Santori (PDL): “Il rottamatore dell’Infernaccio venga scongiurato da nuova delibera regionale”


Roma, Augusto Santori (PDL): “Il rottamatore dell’Infernaccio venga scongiurato da nuova delibera regionale”
11/01/2011, 15:01

“La collina dell’Infernaccio è una splendida area paesaggistica che si trova a pochi passi dalle residenze del Piano di Zona Muratella e non può essere in nessun modo sventrata dall’ipotesi di un super rottamatore. La delibera comunale della giunta Alemanno ha suggerito nuovi siti ma è necessaria una nuova delibera regionale che ripari i vizi di forma commessi dalla precedente amministrazione regionale, puntualmente rilevati dal TAR in sede giudiziaria, che scongiuri definitivamente ogni ulteriore ipotesi a riguardo”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“In qualità di consigliere municipale – insiste Santori – ebbi già modo di evidenziare, attraverso un esposto, il fatto che la proprietà comunale non era mai stata effettivamente consegnata ai privati, mancando nella sostanza ogni documento in sede comunale che ne attestasse l’effettiva consegna ai rottamatori. Solo per tale ragione ritengo assurdo pensare che si possa procedere con un nuovo inizio dei lavori anche prima della nuova delibera regionale”.

“Riteniamo fondamentale però a questo punto – conclude Santori – che l’Assessore regionale all’Ambiente Mattei provveda alla nuova delibera inserendo la collina dell’Infernaccio all’interno della Riserva Naturale della Tenuta dei Massimi, in modo tale da correggere i vizi di forma riscontrati e annullando definitivamente un’ipotesi che erano state le passate amministrazioni di centrosinistra a prospettare per la Muratella”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©