Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Roma, Carabinieri liberano rumena violentata e ridotta in schiavitù


Roma, Carabinieri liberano rumena violentata e ridotta in schiavitù
20/04/2009, 11:04

Una giovane rumena di 21 anni era arrivata da una settimana a Roma, attirata alla ricerca di lavoro. Ha conosciuto due ragazze, anche loro rumene, entrambe prostitute, di cui si è fidata e che l'hanno rinchiusa in un appartamento di Tor Vergata. E, per costringerla a prostituirsi, un loro complice moldavo l'ha ripetutamente violentata. Quando i tre hanno ritenuto di averla "convinta", l'hanno portata in un locale, dove doveva incontrare i clienti. Ma la ragazza, approfittando della disattenzione delle altre due, ha avvertito un uomo nel locale, il quale ha chiamato i Carabinieri che son intervenuti e hanno arrestato l'uomo e le altre due carceriere per induzione alla prostituzione, sequestro di persona, stupro e riduzione in schiavitù. E' stato arrestato anche il proprietario dell'appartamento di Tor Vergara in cui la ragazza è stata rinchiusa. Risulta essere un italiano di 59 anni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©