Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Processo per direttissima previsto il prossimo lunedì

Roma: cassiera non fa pagare il conto a degli amici, arrestata


Roma: cassiera non fa pagare il conto a degli amici, arrestata
20/12/2009, 18:12

ROMA- Il piano pareva perfetto: cenone della vigilia e pranzo di Natale praticamente gratis grazie alla complicità di un'amica cassiera: una coppia di Roma è stata arrestata in flagranza di reato assieme ad una cassiera 51enne che lavorava in un ipermercato di via Tiburtina. Lo schema d'azione era semplice, forse fin troppo: i due entravano nel supermercato, compravano diversi prodotti alimentari (anche molto costosi) e facevano finta di pagare il tutto alla cassa. L'impiegata, infatti, si guardava bene dal battere sullo scontrino gli alimenti via via acquistati dai due amici.
Proprio la differenza tra la quantità di prodotti che uscivano dalla cassa e ciò che veniva battuto ha però insospettito i proprietari dell'ipermarket che, dopo aver osservato per diversi giorni l'operato della loro dipendente, hanno deciso di affidarsi direttamente ai carabinieri della Stazione Roma Tiburtino III. I carabinieri hanno monitorato la donna per qualche tempo e sono riusciti ad arrestarla in piena flagranza di reato, proprio nel momento in cui stava regalando agli amici (un uomo di 53 anni ed una donna di 49 entrambi incensurati) l'ennesimo "passaggio gratuito". I tre, dopo aver sottratto circa 2000 euro di beni alimentari, saranno processati per direttissima il prossimo lunedì e dovranno rispondere di furto aggravato continuato. Decisamente, non passeranno un buon Natale.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©