Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'accusa di peculato per aver abusato di una carta aziendale

Roma: chiesto rinvio a giudizio per Minzolini


Roma: chiesto rinvio a giudizio per Minzolini
14/10/2011, 14:10

ROMA - Alla fine la Procura di Roma ha deciso di proseguire l'iter del procedimento e ha presentato al Gup la richiesta di rinvio a giudizio per il direttore del TG1 Augusto Minzolini con l'accusa di peculato. I fatti sono relativi all'uso di 65 mila euro, tramite una carta di credito aziendale, per uso personale. La somma è stata restituita, ma questo non cancella il reato, anche se garantisce una riduzione della pena in caso di condanna.
SI tratta dell'ennesimo problema legale che coinvolge il direttore del TG1, dopo l'inchiesta di Trani, dopo la vicenda legata alla causa civile con Tiziana Ferrario e dopo una serie di editoriali ed un modo di portare avanti il TG1 che ha destato solo polemiche e proteste; l'ultima quella di ieri per due servizi contrari al Presidente della Camera Gianfranco Fini.
A questo punto però è a rischio lo stesso posto di lavoro di Minzolini: in questo processo la Rai dovrebbe costituirsi parte civile e a qual punto la cacciata di Minzolini è come minimo un atto dovuto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©