Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Roma, cominciano le vaccinazioni per i nomadi


Roma, cominciano le vaccinazioni per i nomadi
28/02/2009, 15:02

Sono stati sottoposti alle vaccinazioni dal personale della Croce Rossa i primi tre bambini del campo nomadi Casilino 900. I bambini, un po’ incerti, si sono avvicinati alle strutture della Cri, dove si sono effettuate le iniezioni. In Italia è la prima volta che avviene un’iniziativa di questo genere in favore dei nomadi.
Stefano Schiavi, responsabile comunicazione della Croce Rossa, spiega che questa è la prima campagna di vaccinazioni di massa che viene messa in atto, impegnando più di 200 operatori tra cui volontari, medici e infermieri.
Dopo la vaccinazione, i bambini vengono accompagnati in una struttura dove restano in osservazione per circa 25 minuti per verificare eventuali reazioni al medicinale iniettato. Alla fine di tutta l’operazione, gli operatori rilasciano ai bambini un tesserino che riporta tutte le vaccinazioni effettuate, oltre a giochi e vestiti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©