Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roma, Commissione sicurezza: “Ma chi rifiuta le regole deve lasciare la città”


Roma, Commissione sicurezza: “Ma chi rifiuta le regole deve lasciare la città”
31/05/2011, 15:05

“La tutela dell’infanzia e la garanzia della legalità sono due punti fermi sui quali non è possibile transigere: alla riapertura dell’anno scolastico partirà nelle scuole una campagna per convincere le famiglie rom, ma non soltanto quelle, a vaccinare gli alunni. Vigileremo affinché si proceda alle vaccinazioni e ai controlli medici e verificheremo anche che i piccoli nomadi frequentino effettivamente le classi. I bambini hanno diritto ad essere sani e ad un’istruzione, chi è deciso a continuare ad usare i propri figli come schermo per rimanere nella Capitale deve essere allontanato dalla città”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale, commentando la decisione delle Commissioni Scuola e Sanità di Roma Capitale che si attiveranno presso l’assessorato competente per una campagna di sensibilizzazione per le vaccinazioni nelle scuole, grazie all’intervento del consigliere del XVI Municipio Marco Giudici, che nei giorni scorsi ha presentato un esposto per la verifica delle condizioni di salute dei rom.

“I nomadi devono comprendere che Roma sta cambiando, che è decisa a cancellare anni di abbandono e di tolleranza che hanno condotto ad una situazione insostenibile. Il rumore delle chiacchiere da salotto a copertura delle malefatte di migliaia di sbandati a zonzo per la Capitale d’Italia non coprirà l’esigenza di decoro e di sicurezza espressa da migliaia di cittadini. Nei prossimi giorni proseguirà lo sgombero a via del Baiardo: resterà a Roma solo chi ne ha diritto e risponde a determinati requisiti, primo fra tutti quello di vivere in modo legale e civile rispettando le idee e la cultura della popolazione di cui sono ospiti”, conclude Santori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©