Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione dei carabinieri nel Centro Storico della Capitale

Roma: controlli alla movida, arresti e denunce


Roma: controlli alla movida, arresti e denunce
02/09/2012, 16:05

ROMA  - Dopo gli arresti di ieri, il bilancio delle attività svolte nella notte dai militari delle Compagnie Roma Centro e Roma piazza Dante, con la collaborazione della Compagnia Speciale di Roma e dell'8° Reggimento "Lazio" impiegati nei quartieri Monti, Pigneto e San Lorenzo è di 5 persone arrestate: si tratta di cittadini stranieri (un albanese, due nomadi di origini bosniache, un tunisino ed un libico) che dovranno rispondere a vario titolo di detenzione abusiva di armi, rapina, furto aggravato, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.   In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno individuato un cittadino albanese di 30 anni che, a seguito di un controllo nella sua abitazione del Pigneto, è stato trovato in possesso di una pistola scacciacani, verosimilmente modificata, calibro 10x22, con matricola abrasa e un colpo nel caricatore. Altre cartucce, questa volta calibro 7,65, sono state sequestrate nella sua casa. Nel corso dei controlli sono state sequestrate numerose dosi di hashish, cocaina e marijuana trovate nelle disponibilità di alcuni giovani: uno di questi è stato denunciato a piede libero con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato trovato in possesso di 27 grammi di marijuana. Altri 4 ragazzi sono stati segnalati all'Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di droghe.   Sono state elevate anche due sanzioni amministrative per l'inottemperanza dell'ordinanza anti-alcol emessa dal Sindaco di Roma.  Numerosi i posti di controllo eseguiti lungo le principali arterie stradali del Centro Storico della Capitale, ma anche nelle zone periferiche, che hanno consentito di intercettare un automobilista alla guida della propria auto in stato di ebbrezza. Inevitabile per lui il ritiro della patente di guida e la denuncia a piede libero, così come è scattato il deferimento all'Autorità Giudiziaria nei confronti del ragazzo sorpreso in sella ad una potente moto senza aver mai conseguito la relativa patente.  Le altre persone denunciate dovranno rispondere di possesso abusivo di arma, ricettazione e reati inerenti l'immigrazione.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©