Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestrate centinaia di dosi di sostanze stupefacenti

Roma: controlli antidroga, sette pusher in manette


Roma: controlli antidroga, sette pusher in manette
23/04/2011, 11:04

ROMA - Notte di controlli antidroga, quella appena trascorsa, per i Carabinieri del Gruppo di Roma. San Basilio, Pigneto, Trastevere, San Lorenzo e Centocelle le zone passate sotto la lente dei militari. Scoperti e arrestati 7 pusher.
In particolare, a San Basilio, i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro, coadiuvati dai militari dell'8° Reggimento "Lazio", sono entrati in azione nel quartiere di san Basilio dove hanno arrestato un pregiudicato romano di 37 anni. L'uomo è stato notato dai Carabinieri mentre saliva a bordo di un'auto risultata provento di un furto messo a segno nel mese di luglio del 2009. A quel punto è scattato il controllo: nell'abitacolo, i Carabinieri hanno rinvenuto 72 dosi di cocaina, 21 bustine di marijuana e altre 21 di hashish. Nel corso dell'operazione è stato segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo, in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti, un 39enne di Guidonia, sorpreso dai militari in possesso di una dose di cocaina.
In largo degli Osci, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno sorpreso un cittadino marocchino di 24 anni, nella Capitale senza fissa dimora, in possesso di alcune decine di dosi di marijuana, suddivise singolarmente e pronte per essere vendute. Gli stessi militari, in piazza San Cosimato, hanno arrestato un pregiudicato romano di 50 anni che stava tentando di piazzare alcune dosi di hashish ai giovani che stavano affollando i vicoli del quartiere.
Sempre a San Lorenzo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato un pusher marocchino di 32 anni, pregiudicato e senza fissa dimora. L'uomo è stato pizzicato a vendere dosi di hashish in via dei Latini.
In via Ascoli Piceno, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno stretto le manette ai polsi di due spacciatori algerini di 24 e 27 anni, entrambi pregiudicati e senza fissa dimora, mentre erano intenti a contrattare con un loro cliente, che è stato segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti, il prezzo di vendita di una decina di dosi di hashish. L'ultimo arresto è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro ai danni di un pusher 25enne della Sierra Leone. Anche in questo caso i militari hanno interrotto la trattativa tra lo straniero ed un acquirente, anche questo segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo, sorta all'altezza della stazione ferroviaria "Centocelle" per la cessione di una dose di eroina.
Oltre 1.000 euro in contanti sono stati sequestrati ai pusher arrestati poiché ritenuti provento della loro illecita attività.
I quattro arrestati, che dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©