Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nasi staccati, scritte ed anche una statua decapitata

Roma: dannegiate le statue dei "grandi" al giardino del Pincio


Roma: dannegiate le statue dei 'grandi' al giardino del Pincio
08/06/2010, 11:06

ROMA - Hanno potuto agire in totale tranquillità ed indisturbati, i delinquenti che ieri notte si sono divertiti a danneggiare le statue contenute nei viali del giardino del Pincio, a Roma. Sono stati distrutti a martellate i nasi delle statue Dante, Leopardi, Machiavelli e di altri dieci grandi d'Italia; quella di Donato Bramante è stata addirittura decapitata e spezzata in tre parti. Il tutto sotto l'occhio delle telecamere, che hanno filmato tutto; anche se c'è da chiedersi chi dava un'occhiata a quegli schermi. Ma non basta: molte statue sono state anche sporcate dalle bombolette spray usate per scritte di vario tipo.
I restauratori si metteranno subito all'opera, per l'ennesima volta, in questo lavoro di Sisifo. Infatti, gli imbecilli che danneggiano queste statue sono così tanti, che appena finito un lavoro subito se ne presenta un altro. Il sistema di video-sorveglianza, installato di recente con un costo notevole, doveva servire proprio ad evitare queste cose. Ma se nessuno interviene sul momento, acchiappare un mese dopo i colpevoli e condannarli ad una multa per danneggiamento non serve a molto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©