Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I due accusati di abuso di ufficio durante le indagini

Roma: De Magistris e Genchi rinviati a giudizio per Why Not


Roma: De Magistris e Genchi rinviati a giudizio per Why Not
21/01/2012, 15:01

ROMA - L'attuale sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il consulente informatico Gioacchino Cenchi sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di abuso di ufficio in concorso. Il loro processo inizierà il prossimo 17 aprile.
I fatti risalgono al periodo in cui De Magistris era Pubblico Ministero a Reggio Calabria ed indagava nell'ambito dell'inchiesta "Why Not". Essendogli capitata l'informazione che alcuni degli indagati dell'inchiesta avevano frequenti contatti telefonici, incaricò Genchi - esperto nel settore - di esaminare alcuni tabulati, sia di indagati che non. Ma alcuni di questi erano di telefonini che venivano usati da politici, come per esempio Clemente Mastella, allora Ministro della Giustizia del governo Prodi, che aveva in dotazione un cellulare intestato al Dipartimento amministrativo penitenziario. E quindi solo in un secondo momento si apprese che tali cellulari erano in possesso di politici.
Quando queste notizie vennero diffuse, ci furono diverse denunce contro il magistrato; alcune delle quali sono state raccolte dal Tribunale di Roma che oggi ha deciso il rinvio a giudizio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©