Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La sentenza arriva dal gup con rito abbreviato

Roma: 'Er Pelliccia' condannato a 3 anni di carcere

Il reato è di resistenza aggravata, assolto per devastazione

Roma: 'Er Pelliccia' condannato a 3 anni di carcere
11/06/2012, 19:06

ROMA - Il gup del Tribunale di Roma Tiziana Coccoluto ha condannato con rito abbreviato a tre anni di reclusione Fabrizio Filippi, 24 anni. 'Er Pelliccia' è il ragazzo che durante gli scontri di piazza San Giovanni lo scorso 15 ottobre fu immortalato in una foto mentre lanciava un estintore contro le forze dell'ordine. Il ragazzo sfilava nel corteo degli indignati e fu ripreso in un'immagine in cui lo ritrae a torso nudo con il viso coperto mentre lancia l'estintore. Il giudice ha riconosciuto il reato di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, ma lo ha assolto dal reato di devastazione.
Secondo l'accusa, Filippi nel corso della manifestazione lanciò l'estintore contro gli agenti delle forze dell'ordine, tra i quali c'era anche il vicequestore aggiunto Claudio Cacace, sebbene il ragazzo avesse dichiarato a suo tempo: "Ma io non volevo colpire nessuno". Il pm Francesco Minisci aveva richiesto per lui 8 anni di reclusione, ma il gup gli ha inflitto 3 anni di carcere e un risarcimento di 10 mila euro ciascuno al Comune di Roma e all'Atac, che si erano costituiti parte civile nel procedimento. Il manifestante, nato a Bassano Romano in provincia di Viterbo, fu arrestato il 17 ottobre, venne identificato per un tatuaggio sul fianco sinistro e dopo un mese a Regina Coeli, venne scarcerato.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©