Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

È un operaio romeno che lavorava nell’appartamento

Roma, esplode una granata in casa: morto un uomo

Il proprietario dell’abitazione è in stato di fermo

Roma, esplode una granata in casa: morto un uomo
28/06/2012, 19:06

ROMA – Un’esplosione, verificatasi in un appartamento in via Tuscolana a Roma, ha provocato la morte di un uomo romeno. L’episodio si è verificato all’interno di un’abitazione, dove erano in corso lavori di ristrutturazione eseguiti da tre operai di nazionalità romena: la bomba si trovava in un zaino all’interno dello sgabuzzino dell’appartamento. Al momento della deflagrazione nella casa era presente soltanto uno dei tre operai, quello di 26 anni che ha perso la vita, mentre i due suoi colleghi si sono salvati perchè erano usciti per la pausa pranzo.
Dai primi accertamenti effettuati sul posto, i vigili del fuoco hanno rilevato che si tratta di una bomba a mano di fabbricazione italiana in dotazione all’Esercito, modello Srcm 35, e risalente alla seconda guerra mondiale. Nell’appartamento inoltre sono stati trovati anche dei bossoli di guerra. La vittima è Robert Yulian Kessler: era impegnato da oltre un mese nei lavori di ristrutturazione dell’appartamento adibito a studio medico, di proprietà dell’ex militare Massimo Sculli, 53 anni. L’ordigno si trovava in un borsone di colore verde, del tipo in uso all’Esercito ed è esploso all’apertura dello zaino da parte dell’operaio. Il proprietario dell’abitazione ora è in stato di fermo e per lui si potrebbe profilare l’accusa di omicidio colposo, detenzione di armi da guerra e morte in conseguenza di altro reato.
Il palazzo dove è avvenuta l’esplosione è una struttura di sette piani, situata su una strada molto trafficata e con diversi negozi. Di fronte si trova anche una fermata della metropolitana. “Sembrava l’inferno. Abbiamo sentito un’esplosione, poi ho visto una fiammata e ho cominciato a chiedere aiuto, si sentivano urla lancinanti”, ha riferito una testimone che abitava in un appartamento del palazzo.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©