Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Stavano mostrando foto di Ratzinger con dei bambini

Roma: fermati attivisti anti-pedofili davanti al Vaticano


Roma: fermati attivisti anti-pedofili davanti al Vaticano
25/03/2010, 16:03

ROMA - Quattro attivisti dello Snap (una Associazione statunitense delle vittime di preti pedofili) sono stati fermati questa mattina in piazza Pio XII, di fronte al colonnato di piazza San Pietro, a Roma. Mentre stavano parlando con i fotografi, sono stati affrontati con durezza dai poliziotti, che prima gli hanno chiesto i passaporti, poi li hanno identificati ed infine li hanno caricati in auto. Secondo testimoni, la presidente del Survivors network of the those abusef by priests (Snap) Barbara Baline, che è una delle quattro persone fermate, ha chiesto più volte: "Ma ho fatto qualcosa di male?", senza che i poliziotti si degnassero di rispondere.
In effetti avevano fatto qualcosa di male, una cosa che in Italia è vista molto male e che è proibita, anche se non ci sono leggi a riguardo: stava protestando per il silenzio della Chiesa sui preti pedofili, mostrando delle fotografie che raffiguravano George Ratzinger, il fratello di Papa Benedetto XVI, in compagnia di alcuni bambini. Durante il periodo in cui George Ratzinger era responsabile del coro di Ratisbona, ci furono numerosi casi di abusi sui ragazzi che facevano parte del coro da parte di alcuni preti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©