Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roma, Giudici (PDL): "centrosinistra non digerisce successo di Villa Flora"


Roma, Giudici (PDL): 'centrosinistra non digerisce successo di Villa Flora'
09/05/2011, 15:05

Saremmo i primi al mondo ad aver riqualificato un bene pubblico con un taglio di bilancio. “All’indomani dell’inaugurazione della nuova area giochi a villa Flora, è curioso vedere come il centrosinistra stia continuando a proporre lo scontro politico ed istituzionale ai danni dei i cittadini. Dalla relazione odierna al bilancio del presidente Bellini e dichiarazioni degli altri consiglieri, si evince infatti che il centrosinistra non ha mandato giù il successo incassato a villa Flora dalla giunta comunale di centrodestra, che ha realizzato in 3 anni ciò che loro non hanno fatto in 15”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere del Municipio XVI del Popolo della Libertà, attualmente in aula per la discussione del bilancio 2011.

“Soli contro tutto e tutti – prosegue la nota - gli esponenti del centrosinistra lamentano opere incompiute e soldi tolti alle opere della Villa. Riferendosi alla villa stessa nelle mail diffuse tra i cittadini lamentano che “Occorre davvero impedire che costoro facciano ancora danni a Roma e al nostro Municipio”, chiedono opere laddove sono state realizzate, ma scompaiono dal territorio e continuano ad abbandonare le strade e le piazze che hanno bisogno di cura e attenzioni. La confusione regna sovrana tra i banchi del centrosinistra, anche perché saremmo i primi al mondo ad aver finanziato un’opera con i soldi del Monopoli o ad aver riqualificato un bene pubblico con un taglio al bilancio. La verità è che dobbiamo guardare ai fatti, perché con uno stanziamento di 80000 euro abbiamo restituito villa Flora al quartiere e continueremo con questo passo. Grazie all’assessorato all’Ambiente e al sindaco Alemanno, infatti, quello che una volta era l’emblema del degrado dei quartieri Colli Portuensi e Portuense, oggi è stata riqualificata, anche se c’è ancora molto da fare. Per questo continueremo nella nostra opera – conclude Giudici - guardando al futuro del nostro amato quartiere”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©